Carnevale canturino 2018: uno storico successo!

“E così, anche la Novantaduesima edizione del Carnevale Canturino, si è conclusa.

Potrebbe sembrare banale scriverlo, invece riteniamo sia veramente importante farlo: l’Associazione, il Presidente, i volontari, i responsabili della comunicazione ed io, siamo veramente contenti!

E’ stato un successo!

Il tempo meteorologico, su cui non abbiamo controllo, ci è stato favorevole.

Gli spettatori hanno confermato che il Carnevale Canturino è diventato un evento storico, tradizionale ed apprezzato.

Quattro sfilate sembravano tante. Ma hanno accolto e regalato allegria a quasi 20.000 (ventimila) persone! Se non sono state necessarie per il maltempo (per questo sono state previste!), lo sono state sicuramente per consentire a tutti di poter partecipare in sicurezza!

Grazie!

Grazie a chi ha saputo dirigere, a chi ha saputo fare, a chi ha saputo costruire, a chi ha donato tempo, energie ed entusiasmo, a chi ha immaginato e realizzato, a chi ha informato, comunicato e incuriosito, a chi ci ha sostenuto (Amministrazione, Sindaco ed Assessori) garantendo sicurezza e disponibilità (Forze dell’Ordine), a chi ha contribuito come sponsor, a chi non si è tirato indietro credendo in questo evento, a chi ha avuto pazienza nell’offrirci la sua accoglienza.

Ma soprattutto, grazie a voi!

La vostra presenza alle sfilate è stata straordinaria!

Grazie per essere venuti non solo numerosi, ma con la certezza di assistere ad una sfilata unica di un Carnevale che oramai è riconosciuto essere di importanza nazionale e che è parte di Carnevalia, l’Associazione che include i più antichi ed autentici Carnevali italiani e che sono considerati patrimonio culturale!

Grazie a voi che in 15.000 (quindicimila) avete pagato i 5 Euro di biglietto di ingresso sapendo di contribuire alla continuità di una tradizione ed ammirare un Carnevale colorato, ricco e spettacolare con 800 figuranti/attori/musici a sfilata ed i 7 carri allegorici più grandi della Lombardia!

I bambini ed i ragazzi fino a 14 anni, invece, sono sempre stati e sempre saranno nostri ospiti!

Per voi, per loro ed i vostri sorrisi continueremo ad affrontare e sostenere le tante spese ed i costi che una manifestazione sempre più conosciuta e prestigiosa come è divenuta la nostra, richiede.

Grazie ai tanti messaggi, ai tanti articoli, ai video, alle foto che avete dedicato al Carnevale a Cantù. Abbiamo letto, condiviso, osservato, ammirato e apprezzato quanta arte e quanta attenzione il nostro Carnevale abbia ispirato!

Il 17 febbraio alle 17, al termine della grande sfilata del sabato grasso ambrosiano, come di consuetudine, abbiamo premiato i carri allegorici che hanno visto vincitore per la prima volta il gruppo Il Coriandolo con “Lacrime di ghiaccio”, realizzato con il contributo del maestro Emilio Cinquini di Viareggio: a conferma che Cantù sia ormai un Carnevale di grande attrazione e prestigio per la Lombardia ed i territori limitrofi, che collabora e partecipa attivamente con le altre città “carnevalesche” italiane, ed è in grado di offrire sfilate sempre più eccezionali e sorprendenti.

Negli ultimi anni le normative rigide per sfilate di questa portata hanno imposto controlli ed autorizzazioni che hanno implicato investimenti e miglioramenti anche strutturali dei nostri carri ma che hanno purtroppo impedito a carri minori di unirsi alla sfilata di sabato.

Molti i gruppi che hanno marciato e ballato con noi sul percorso cittadino chiuso al traffico e che ringraziamo!

Tanti i biglietti della lotteria venduti. Grazie! Troverete i numeri vincitori sul sito e su Facebook!

Siamo orgogliosi e soddisfatti del lavoro e della crescita e della volontà dell’Associazione Carnevale canturino di migliorarsi che ha reso possibile diventare la sfilata con i Carri allegorici realizzati con l’arte della carta pesta più grandi della Lombardia!

Ed i nostri protagonisti, i nostri 7 bellissimi carri, sono veramente enormi e sempre più curati ed animati. Grazie ai gruppi appassionati ed agli artisti e maestri artigiani preparati e capaci, e a tutti i volontari che li rendono possibili!

Quelli dell’edizione 2018 sfileranno ancora per le strade di Cantù in occasione della Notte dei 1000 colori del Carnevale Canturino il 16 giugno 2018.

A me, che silenziosamente ho avuto l’onore di vedere quanto cuore e quante mani lavorino nella Bottega di Truciolo ed osservare quanto impegno, quante menti e quanta responsabilità siano coinvolti per ottenere una sfilata (quest’anno addirittura quattro!) di un tale livello artistico e spettacolare, commossa ed emozionata, non rimane che ringraziarvi. Tutti ed ognuno di voi. Proprio tutti!

Perché solo grazie alle sinergie e alla passione di tutti, la magia del Carnevale può ripetersi ogni anno. Anche a Cantù!

Arrivederci all’edizione numero Novantatre!

Nel frattempo continuate a seguire la pagina Facebook @carnevaleacantù e la playlist Carnevale canturino sul canale Youtube.

Ci trovate sempre anche sul sito www.carnevalecanturino.it

Con riconoscenza, allegria e affetto,

Marina Montorfano – Social Net @masmemarina